Talèa Teatro ha condiviso l'evento di TOP Teatri Off Padova. ...

Lost in Veneto

dicembre 3, 2017, 6:00pm - dicembre 3, 2017, 9:00pm

nel ventennale del Tanko!! dopo il voto per l'autonomia.... torna a Padova LOST IN VENETO di Massimo Carlotto e Loris Contarini con Loris Contarini musiche originali di Rachele Colombo e Paolo Valentini eseguite dal vivo in scena canzoni originali di Rachele Colombo drammaturgia e regia di Loris Contarini produzione Amistad Associazione Culturale www.youtube.com/watch?v=ruCW03kGg08 www.youtube.com/watch?v=s-tzP-CSnaQ Lo spunto da cui prende la sua genesi “Lost in Veneto” è il tormento interiore di un veneto “spaesato”, quello stesso dell’attore e dei musicisti con lui in scena. È il tentativo di comprendere il presente di un territorio che la crisi ha costretto, come ogni altro, a guardarsi allo specchio e a fare i conti con un benessere economico e sociale percepito come dato acquisito e ora incrinatosi. Un territorio che ogni giorno si misura con nuove povertà e nuovi bisogni (immigrazione, disoccupazione, imprese fallite….), con la necessità di immaginare uno sviluppo che poggi su regole diverse e di uno sguardo più attento e amorevole verso il paesaggio. Così il Veneto diventa simbolo e metafora: una “terra dell’anima”, per citare il titolo di un famoso romanzo di Carlotto. Tutto ha inizio nelle parole dell’Amleto di Shakespeare, più precisamente nella loro poetica traduzione in vicentino di Luigi Meneghello. Il sentimento di “spaesamento” accomuna l’attore al giovane Principe danese, “trapiantato” in lingua veneta. Ed è Amleto stesso a suggerire al primo lo strumento per una possibile via di “indagine” e di soluzione: il teatro. Così, via via sul palcoscenico sono chiamati personaggi ed evocate storie che ci parlano del nostro presente in Veneto, e sono raccontati il desiderio e la fatica di ri-orientarsi da parte del protagonista. Di ritrovare i punti cardinali della propria terra. Un Luogo che “accolga vie di beltà”: perché quel luogo possa essere, nuovamente, il Veneto. Ingresso 10 € (ridotti 8 €). Prenotazioni a info@teatrioffpadova.com – tel. 049.650294 – 3408479382 Teatro Sanclemente via Messico, laterale corso Stati Uniti, zona industriale Padova

View on Facebook

Talèa Teatro ha condiviso il post di Veneto Cantiere Cultura: la rete per uno sviluppo del territorio. ...

"Dateci scarpe, non stampelle", questa la richiesta delle imprese culturali. Grazie a Solimano Pontarollo (Casa Shakespeare), Filippo Tognazzo (Zelda - compagnia teatrale professionale), Alessandra Previtali (Venezia Heritage TOWER), Demetrio Chiappa (Doc Live), Loris Contarini (TOP Teatri Off Padova), Lucio Scarpa (Kublai Film) per averci raccontato la loro esperienza. #venetocantierecultura

View on Facebook

Talèa Teatro ha condiviso il post di TOP Teatri Off Padova. ...

Fervono i preparativi per la performance Lavoro Sopra Lavoro - Spazio Trasfigurato. I nostri attori, sotto la guida di Loris Contarini e Bozza Gianni, sono pronti a “trasfigurare” gli spazi della Fabbrica Alta di Schio, immaginandone nuove forme e destinazioni! Vi aspettiamo domani, sabato 28 ottobre (performances alle ore 18.30 e 19.30) per accompagnarvi in questo suggestivo e affascinante viaggio... Dedalus - Sapere nuovo per artisti e artigiani dello spettacolo Fabricaltra, Università Ca' Foscari Venezia Fondazione Teatro Civico Schio Comune di Schio

View on Facebook

Talèa Teatro ha condiviso l'evento di Fabricaltra. ...

Lavoro Sopra Lavoro - Spazio Trasfigurato

ottobre 28, 2017, 6:30pm - ottobre 28, 2017, 8:30pm

LAVORO SOPRA LAVORO - Spazio trasfigurato Sabato 28 ottobre - Fabbrica Alta Schio (VI) Performance Teatrale - Ingresso gratuito (con registrazione al link lavorosopralavoro.eventbrite.it) Orari repliche: 18.30 - 19.30 - Posti limitati "Lavoro sopra Lavoro - Spazio trasfigurato" è una performance che nasce dall'esigenza di restituire e riconnettersi con la Fabbrica, un luogo storico inutilizzato, provandone a immaginare nuove forme e nuove destinazioni, attraverso contributi personali e documenti d’archivio. Il percorso drammaturgico degli attori, ha creato i personaggi che abiteranno la Fabbrica e incontreranno lo spettatore in uno spazio completamente nuovo rispetto la prima edizione. La performace è ideata e realizzata nel corso del secondo laboratorio condotto da Loris Contarini e Gianni Bozza di TOP Teatri Off Padova all'interno del progetto Dedalus - Sapere nuovo per artisti e artigiani dello spettacolo che vede come capofila l'Università Ca' Foscari Venezia e del progetto di Fabricaltra, percorso di rigenerazione culturale per rimettere la Fabbrica al centro dell'attenzione della comunità locale di Schio. In scena: Davide dal Pra, Simone Guerra, Vlad Paul Bekk, Stefano Rizzi, Manuela Carretta, Laura Mondin. Ester Mattiussi, Malavolta Maria Cristina. Direzione: Loris Contarini e Gianni Bozza di Top Teatri Off Padova. INFO: Orari repliche: 18.30 e 19.30 . Ingresso gratuito (posti limitati, massimo 60 spettatori a replica) Per riservare gratuitamente il biglietto registrarsi al link: lavorosopralavoro.eventbrite.it Per informazioni: Mail: info@fabricaltra.it - Tel: 0445 525577 ______________________________________________________ La performance si inserisce all'interno della programmazione “FabricAltra percorso di rigenerazione culturale” per rimettere la Fabbrica al centro dell'attenzione della comunità locale. Non si restaura il corpo della Fabbrica se prima se non si è capito quale anima potrà avere. Per aiutare questa riflessione partono delle "incursioni" culturali e artistiche pensate nella e per la Fabbrica con l'obiettivo di darle un'altra personalità, come presupposto indispensabile per attivare idee, proposte, energie per la sua rivitalizzazione. Il progetto è ideato dal MACLab - Laboratorio di Management dell'Arte e della Cultura dell'Università Ca' Foscari di Venezia in collaborazione con il Comune di Schio, il Comitato Tecnico Scientifico per la rigenerazione della Fabbrica Alta e la Fondazione Teatro Civico Schio.

View on Facebook