Erica Taffara rivisita in modo originale l’opera di T.S.Eliot, con un monologo che mescola temi sociali di grande attualità alle poetiche del drammaturgo e poeta inglese, e con un interpretazione che alterna drammaticità ad ironia e leggerezza.

SETE affronta il tema di un mondo spaccato a metà fra ricchi e poveri. Tra queste due realtà ne esiste una intermedia, nella quale esistono donne e uomini che tentano di collegare i due mondi. Hanno sete di conoscenza e di giustizia.

Sete di vita per loro stessi e per coloro che hanno già un destino segnato da una logica assolutamente sbagliata e crudele.

Sete di cambiamento per recidere i fili di chi manovra la terra e gli esseri viventi a proprio piacimento, per riedificare con nuovi mattoni.

In scena Erica Taffara

testi tratti da The Waste Land – La Terra Desolata di T.S. Eliot.
Sete si avvale della collaborazione di Medici Senza Frontiere, dal punto di vista delle suggestioni e delle informazioni, organizzazione con la quale Erica Taffara ha iniziato una collaborazione già dal 2011.